Piccole annotazioni esistenziali di Francesca Crippa

0
Piccole annotazioni esistenziali di Francesca Crippa
Edvard Munch
Piccole annotazioni esistenziali di Francesca Crippa
La vita resta negli occhi, titolo di una evanescente raccolta di prose, che Francesca Crippa (Edizioni Chance, 2022) affida al lettore e alle lettrici puntando verso di loro l’occhio azzurro della copertina, non come ammonimento, ma più che altro come dato di fatto: l’occhio, guarda, vede, annota. L’occhio di Francesca Crippa guarda vede annota proprio ciò che sta dentro tutti Noi, lettori e lettrici di questi libro che, immancabilmente, possono riconoscersi in uno dei suoi tanti fotogrammi.
Non sono racconti nel senso naturalistico del termine, piuttosto delle istantanee di vita e di memoria. La dolcezza quasi infantile delle varie voci narranti non manca di sorprenderci con evocazioni di fatti crudi, scabrosi, che magari macchiano l’innocenza infantile.
In queste brevi irruzioni della malvagità umana, si coglie il dolore e la vergogna, ma sono sentimenti che subito Francesca Crippa fa dissolvere come nebbia al sole, li fa evaporare con una prosa che si concretizza in perdono.
Non manchiamo di cogliere l’amore (l’Amore) cosmico di una creatura in bilico fra la gioia e il dolore, la vita e la morte.
L’aneddotica come genere letterario ha avuto precedenti illustri, come Luciano Zuccoli (L’Occhio del fanciullo, Treves, 1925) o Alfredo Panzini, e oggi, passato un secolo, questo genere è stato scavalcato dalla moda dei romanzi fiume, dal gusto della prolissità a volte volgare. Quindi, non possiamo che augurarci una rinascita di questo genere, e accogliere con fiducia il libro di Francesca Crippa.

 

©, 2022

questa pagina contiene alcuni collegamenti esterni il cui contenuto informazioneecultura.it ha verificato solo al momento del loro inserimento; informazioneecultura.it non garantisce in alcun modo sulla qualità di tali collegamenti, qualora il loro contenuto fosse modificato in seguito.

Please follow and like us:

Leggi o lascia un commento (i commenti potrebbero contenere alcuni collegamenti esterni il cui contenuto informazioneecultura.it ha verificato solo al momento del loro inserimento; informazioneecultura.it non garantisce in alcun modo sulla qualità di tali collegamenti, qualora il loro contenuto fosse modificato in seguito)

Commenta
Inserisci il tuo nome