RAY K METZKER 50 anni di fotografia

soggetti in primo piano raffigurazioni metropolitane spiazzanti elaborazione costruttivaDopo gli studi all’Institute of Design di Chicago (1956-59), Metzker ha sviluppato una ricerca sperimentale di matrice Bauhaus sulla grammatica e la sintassi della fotografia attraverso un uso inedito della macchina fotografica  e le -k-metzker-retrospettiva-sozzani-fotografia-americana-soggetti-primo-piano-spiazzanti-milwakee-design-chicago soggetti in primo piano raffigurazioni metropolitane spiazzanti elaborazione costruttivaDopo gli studi all’Institute of Design di Chicago (1956-59), Metzker ha sviluppato una ricerca sperimentale di matrice Bauhaus sulla grammatica e la sintassi della fotografia attraverso un uso inedito della macchina fotografica  e le Dopo gli studi all’Institute of Design di Chicago (1956-59), Metzker ha sviluppato una ricerca sperimentale di matrice Bauhaus sulla grammatica e la sintassi della fotografia attraverso un uso inedito della macchina fotografica  e le manipolazioni in camera oscura, rivelando nuove potenzialità formali del bianco e nero. Inattese giustapposizioni luce/ombra, esposizioni multiple, sovrapposizioni di negativi, solarizzazioni. Dalla consacrazione alla fama, con la prima personale al Moma di New York (1967) e dopo le due importanti retrospettive all’International Center of Photography di New York (1978) e al Museum of Fine Arts, Huston – Texas (1984), il grande ray-k-metzker-retrospettiva-sozzani-fotografia-americana-soggetti-primo-piano-spiazzanti-milwakee-design-chicago

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *