MARTINA FEOLA racconti dal doppio finale

0
MARTINA FEOLA racconti dal doppio finale

MARTINA FEOLA racconti dal doppio finale

Uno sguardo che si sdoppia, o meglio, si raddoppia, puntato in parte dove viviamo noi, in parte chissà dove, nell’al di là, nell’ultrasensibile, in scritti che sono fiabe e apologhi che contengono il sapore misterioso di rivelazioni singolari e sorprendenti. Martina Feola gode di una sensibilità particolare, di un tocco leggero che però sa anche dare uno schiaffo alle attese più comuni. Ella ci guida in una gita fuori porta, proprio alle porte della Nostra città, e ci mostra i campi incolti e la natura che – in maniera sorprendente – resiste alla speculazione, edilizia, editoriale, culturale. Leggiamo preferibilmente questi brevi racconti/fiabe alla sera, a letto o sul divano, alla fine di una giornata che richiede un po’ di pace, e a volte vi troviamo le risposte giuste, le stesse che cercava la coraggiosa Irene del racconto che finisce male, o che finisce bene, lo sguardo è appunto doppio, puntato di qua e di là.

MARTINA FEOLA

“IL DOPPIO SGUARDO”

illustrazioni curate da Mauro Maraschin

pagg. 85

Liberodiscrivere – Artrè, 2008

©, 2009

 

questa pagina contiene alcuni collegamenti esterni il cui contenuto informazioneecultura.it ha verificato solo al momento del loro inserimento; informazioneecultura.it non garantisce in alcun modo sulla qualità di tali collegamenti, qualora il loro contenuto fosse modificato in seguito.

Please follow and like us:
error0

Leggi o lascia un commento (i commenti potrebbero contenere alcuni collegamenti esterni il cui contenuto informazioneecultura.it ha verificato solo al momento del loro inserimento; informazioneecultura.it non garantisce in alcun modo sulla qualità di tali collegamenti, qualora il loro contenuto fosse modificato in seguito)

Commenta
Inserisci il tuo nome