Letteratura francese Jules Renard Storie naturaliJules Renard (Châlons-du-Maine, 22 febbraio 1864 – Parigi, 22 maggio 1910) è stato uno scrittore e aforista francese. Trascorse gran parte della vita tra Parigi, dove partecipò nel 1889 alla fondazione del Mercure de France, e il paese paterno di Chitry-les-Mines, nel Nièvre, di cui fu sindaco dal 1904. Si professò dreyfusardo, repubblicano, anticlericale e socialista. Fu amico dello scrittore e critico d'arte Julien Leclercq. (Wikipedia)
Letteratura francese Jules Renard Storie naturali 
Storie Naturali, del 1896, è ambientato nel regno delle galline, dei polli, degli animaletti che abitano la terra dei campi. Renard, parigino d’adozione, fu uomo di campagna, amante della natura, grande annotatore di fatti naturali. In altri libri, la sua prosa si tinge di amaro per la vita e gli uomini, ed egli fu un naturalista come Zola.
Deve al divisionismo pittorico l’esagerata, perfetta stilizzazione di queste sue pagine. Che hanno il sapore dell’apologo, della fiaba a risvolto morale, ma anche dell’aneddoto scherzoso; infatti, chi succhia il sapore amaro della vita, sa anche essere un abile umorista. I cieli della campagna che nella letteratura francese si caricano di un languore che si trasfigura in pittura, i suoi silenzi, l’orgoglio di una cultura che si auto celebra, risiedono in queste pagine, ampie, soavi, e malinconiche come una veduta campestre di Renoir.

 

dipinto di Pierre-Auguste Renoir
Letteratura francese Jules Renard Storie naturali


©, 2011

questa pagina contiene alcuni collegamenti esterni il cui contenuto informazioneecultura.it ha verificato solo al momento del loro inserimento; informazioneecultura.it non garantisce in alcun modo sulla qualità di tali collegamenti, qualora il loro contenuto fosse modificato in seguito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *