Quota Adamello

0
Quota Adamello
Granitomachia
Quota Adamello

la relazione qui riportata ha solo valore indicativo, in quanto le notizie riportate non sono state verificate personalmente da chi scrive. Pertanto si invitano gli escursionisti a prendere la presente relazione solo come spunto per ulteriori approfondimenti su Guide accreditate.

L’Adamello, possente e bella montagna della Val Camonica, offre una salita dal
Ponte del Guat molto faticosa, un’ascesa che permette agli alpinisti di affrontare un ambiente bellissimo e impervio, oltre che affascinante: dal sentiero di montagna, alla salita su sfasciumi morenici e blocchi di granito in Val Miller,
alla via attrezzata Terzulli, nelle vicinanze del ghiacciaio Pian
di Neve. Da Ponte del Guat (Malonno, BS) inizia il sentiero che conduce nella Val
Miller e al rifugio Gnutti, posto di fronte al lago
Miller. Risalire sull’ampia carrareccia che conduce alla malga Premassone (1585
m) abbandonata la quale continuare sul sentiero 23, sempre ben segnalato, che porta in circa mezz’ora alle “Scale del Miller”, ripidi scalini a tratti ricavati nella roccia. Superate queste ultime lo scenario si apre sulla Val Miller e sulle
montagne che ne fanno da cornice. Arrivare al lago Miller
e al rifugio Serafino Gnutti (2175 m). Per l’Adamello partenza prima dell’alba, prima tappa il Pantano del Miller, antico lago glaciale. Alla destra svettano il
Corno Miller e la Cima Prudenzini, mentre alle
nostre spalle il Monte Cristallo e la
Cima di Plem. Si arriva all’attacco della via Terzulli (2900
m circa). Ascesa lungo la via attrezzata, dove sono presenti fittoni e catene per i passaggi più impegnativi (max II-III grado). La catena non è sempre presente, la si trova solo nei punti più esposti e difficili. Restando bassi al limitare del ghiacciaio, la
Cima Ugolini, dove è presente il bivacco omonimo, cresta ovest. Passando
su enormi blocchi di granito segnati qua e là da
omini di pietre.
@@@
Val Salarno. In questo lungo vallone, le possibilità sono pressoché infinite. Il terreno che offre è prediletto dagli arrampicatori, dagli amanti delle lunghe creste, delle placche dalla roccia meravigliosa, delle grandi big wall. Il Cornetto di Salarno, si erge oltre il Rifugio Prudenzini con un imponente crestone. L’altezza della parete decresce da destra a sinistra offrendo il tracciato Granitomachia che sale su di uno spettacolare specchio di granito. Quota Adamello

©, 2022

questa pagina contiene alcuni collegamenti esterni il cui contenuto informazioneecultura.it ha verificato solo al momento del loro inserimento; informazioneecultura.it non garantisce in alcun modo sulla qualità di tali collegamenti, qualora il loro contenuto fosse modificato in seguito.

Please follow and like us:

Leggi o lascia un commento (i commenti potrebbero contenere alcuni collegamenti esterni il cui contenuto informazioneecultura.it ha verificato solo al momento del loro inserimento; informazioneecultura.it non garantisce in alcun modo sulla qualità di tali collegamenti, qualora il loro contenuto fosse modificato in seguito)

Commenta
Inserisci il tuo nome