COSA RICORDO DI TE

0
COSA RICORDO DI TE

COSA RICORDO DI TE

Cosa ricordo di, te … nell’Amore, come nella semplice avventura di una … notte … cosa ricordo di, te …

Il profumo della tua pelle? Già, il profumo della pelle, riassume una memoria, antica, olfattiva, profondamente radicata nell’essere umano … così … il tuo odore, mi sale, ri-sale, nel ricordo, e con esso, rivivo, tutto …

Ma cosa ricordo, di te …

La tua voce? La voce, richiama la memoria uditiva, più recente, nell’essere umano, quindi, se ricordo solo, la tua, voce, forse, fra noi due, c’è stata unicamente una notte, fugace …

Ma cosa ricordo, di te …

I tuoi occhi? Già, gli occhi …

Se Amore c’è stato, ci siamo guardati, a lungo, negli occhi, e di te, ricordo lo sguardo, felice, l’espressione, tesa e infelice nel distacco, o di gioia, laggiù, in quella rumorosa, discoteca, o di estasi, nell’Amore … già, gli occhi …

La memoria visiva, è la più antica, non quanto quella olfattiva, ma subito successiva a questa, e così: se Amore c’è stato, se ci siamo guardati, a lungo, senza parlarci, di te ricordo lo …

… sguardo …

©, 2013

sguardo-400x600
Andrea Di Cesare – SGUARDO ©, 2012

 

questa pagina contiene alcuni collegamenti esterni il cui contenuto informazioneecultura.it ha verificato solo al momento del loro inserimento; informazioneecultura.it non garantisce in alcun modo sulla qualità di tali collegamenti, qualora il loro contenuto fosse modificato in seguito.

Please follow and like us:

Leggi o lascia un commento (i commenti potrebbero contenere alcuni collegamenti esterni il cui contenuto informazioneecultura.it ha verificato solo al momento del loro inserimento; informazioneecultura.it non garantisce in alcun modo sulla qualità di tali collegamenti, qualora il loro contenuto fosse modificato in seguito)

Commenta
Inserisci il tuo nome