"Fondare biblioteche, è come costruire ancora granai pubblici, ammassare riserve contro un inverno dello spirito che da molti indizi, mio malgrado, vedo venire." Marguerite Yourcenar
Unus ego et multi in me
Home Tags I luoghi dell’infinito sono l’anima del costruito con la capacità di modificarsi nel tempo in continui richiami al passato

Tag: I luoghi dell’infinito sono l’anima del costruito con la capacità di modificarsi nel tempo in continui richiami al passato

Discorso sull’architettura di Mario Botta

Discorso sull'architettura di Mario Botta QUASI UN DIARIO Frammenti intorno all’architettura Uno spazio intimo, un luogo interiore, un momento di pensiero, di sospensione, di ripiegamento in sé...