MARCO DELLA LUNA – NeuroSchiavi

MARCO DELLA LUNA “NeuroSchiavi” Ampio tomo scritto a quattro mani da Marco Della Luna, saggista, avvocato e psicologo della manipolazione sociopolitica, e Paolo Cioni, neuropsichiatra e docente di psicopatologia, responsabile del Servizio di Salute Mentale presso...

DALLA SCUOLA ALL’IMPERO – I libri scolastici del fondo della Braidense (1924-1944)

DALLA SCUOLA ALL'IMPERO I libri scolastici del fondo della Braidense (1924-1944)   La Biblioteca Nazionale Braidense realizza, in collaborazione con l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, nell’ambito del progetto generale di riordinamento e di ricatalogazione dei...

CHARLOTTE & PETER FIELL – 1000 CHAIRS

CHARLOTTE & PETER FIELL “1000 CHAIRS” Taschen, 2005   Oggetto capace di generare relazioni sociali, di intessere legami con l’ambiente circostante, di esprimere metafore e discorsi retorici. La sedia, così intesa, non è un solo oggetto funzionale, ma...

L’AFFAIRE MORO – Leonardo Sciascia

L’AFFAIRE MORO Un’opera di verità Recensione al libro “L’affaire Moro” di Leonardo Sciascia   Pubblicato nell’autunno del 1978, mentre ribollivano le polemiche sul caso Moro e altrettante suscitandone, a distanza di anni questo libro potrebbe anche essere letto...

IL MOBBING E’ CARATTERIZZATO DALL’INTENTO PERSECUTORIO DELL’AZIENDA

8.4.2018 - IL MOBBING E' CARATTERIZZATO DALL'INTENTO PERSECUTORIO DELL'AZIENDA  - Oltre che dalla sistematicità degli atti vessatori (Cassazione Sezione Lavoro n. 21328 del 14 settembre 2017, Pres. Macioce, Rel. Di Paolantonio). - TESTO IN https://www.francoabruzzo.it/document.asp?DID=24743   questa...

IL MESSAGGERO e DIDO -Aleardo-SACCHETTONI

In poche ore la ex redazione del Messaggero si ritrovò...Questa è la storia di una notte e due giorni in cui quasi un’intera redazione giornalistica del passato (quella del Messaggero) si “ritrova” e fa...

CREATIVITA’ E CULTURA DEL NUMERO

CREATIVITA' E CULTURA DEL NUMERO (2005) In quale nascosto recesso è andata a rifugiarsi la creatività? Cosa dici mai, mi si potrebbe apostrofare, c'è tanta creatività in giro, non vedi? E' vero, c'è un proliferare abnorme...