Passato Oscuro e Sapori Antichi Triora e la Pecora Brigasca
Nel misterioso cuore delle Alpi Liguri, si cela Triora, un enigmatico borgo che sorge come un’antica roccaforte su di un monte, esercitando ogni anno un irresistibile richiamo su visitatori e curiosi. Il suo fascino occulto è tessuto nella trama di una storia ricca di capitoli dolorosi, i cui echi persistono nelle manifestazioni che animano il suggestivo insieme di dimore in pietra, legno e ardesia. Triora, conosciuta nell’oscurità come la “Salem d’Italia”, fu teatro di uno dei processi per stregoneria più feroci alla fine del Cinquecento.
Dietro il velo degli avvenimenti storici che hanno segnato la comunità del borgo, si celano leggende avvolgenti su figure chiamate Bàgiue o Bàggiure, e anche sui luoghi che queste misteriose donne erano solite frequentare, luoghi che perdurano nell’oscurità e sono ancora accessibili ai cercatori di segreti oggi.
Valle Argentina
Il formaggio Toma di pecora Brigasca racconta la sua storia legata alle aspre terre alpine. Il termine “Brigasca” trae origine da La Brigue, un pittoresco paese francese della Val Roya, celebre per essere stato il cuore pulsante della pastorizia in un vasto territorio di confine tra Liguria, Piemonte e Provenza.
La pecora Brigasca, dai maschi dalle corna a spirale rivolte all’indietro, è una creatura rustica, ideale per il pascolo in terre impervie. La pratica tradizionale di allevamento prevede un periodo di sette-otto mesi in alpeggio, seguito da circa quattro mesi nella bandìa, la zona costiera dove un clima mite permette il pascolo all’aperto anche nei mesi invernali. Attraverso antiche tecniche e attrezzi legati alla millenaria tradizione della transumanza, il latte di questa robusta pecora dà vita alla pregiata Sora e alla deliziosa Toma, simboli di un connubio indissolubile tra la pastorizia alpina e l’arte casearia tradizionale.
©, 2023
questa pagina contiene alcuni collegamenti esterni il cui contenuto informazioneecultura.it ha verificato solo al momento del loro inserimento; informazioneecultura.it non garantisce in alcun modo sulla qualità di tali collegamenti, qualora il loro contenuto fosse modificato in seguito.
Please follow and like us:

Leggi o lascia un commento (i commenti potrebbero contenere alcuni collegamenti esterni il cui contenuto informazioneecultura.it ha verificato solo al momento del loro inserimento; informazioneecultura.it non garantisce in alcun modo sulla qualità di tali collegamenti, qualora il loro contenuto fosse modificato in seguito)

Commenta
Inserisci il tuo nome