Declino cinese Il Crepuscolo del Miracolo
Per tre decenni, la Cina ha tessuto con maestria la sua epopea attraverso una tela intricata di sviluppo immobiliare e infrastrutture. Tuttavia, oggi i fili di questa tessitura rischiano di sgretolarsi, gettando un’ombra inquietante sull’impero economico. Gli occhi scrutatori degli economisti occidentali si posano con sospetto su questa narrazione in declino, alimentando un’interrogazione inquietante: è forse il modello di sviluppo cinese ad essere in crisi, e con esso, la struttura stessa che ha sostenuto il tanto celebrato “miracolo”?
La Cina ha prosperato principalmente attraverso la frenetica costruzione di milioni di abitazioni e una rete intricata di infrastrutture, da autostrade a dighe a aeroporti. Nel corso degli anni, questa corsa sfrenata verso il progresso ha generato il 44% del suo prodotto interno lordo (PIL), toccando persino il 60% durante i periodi di crescita economica più intensa. Un contrasto spettrale emerge rispetto agli Stati Uniti, dove gli investimenti rappresentavano appena il 20% del PIL.
Con tassi di interesse straordinariamente bassi, lo stato e le imprese hanno assunto debiti colossali dalle banche, molte delle quali legate in modo inestricabile allo stato. Questa strategia ha creato un surplus di posti di lavoro, dando il via a un ciclo virtuoso di ricchezza per le famiglie.
Ma ora, il crepuscolo avanza silenziosamente. L’apoteosi di tre decenni di costruzioni sfrenate cede il passo a un’apocalisse imminente. Gli edifici e le infrastrutture, una volta catalizzatori di prosperità economica, si trasformano in un miraggio sfocato. Molti economisti avvertono che il modello basato sugli investimenti della Cina è sull’orlo dell’insostenibilità, mentre le risorse da costruire si stanno esaurendo come le ultime note di una sinfonia decadente.
La Cina si trova ad un bivio critico. Per continuare la sua crescita, deve affrontare non solo aggiustamenti transitori, ma riforme strutturali radicali. Tali cambiamenti, tuttavia, potrebbero rivelarsi estremamente dolorosi, con conseguenze economiche, sociali e persino politiche che permeano il tessuto stesso della nazione.
Il destino della Cina, una volta acclamato come il “miracolo”, ora pende sulla lama affilata di una crisi epocale, costringendo il mondo a osservare il lento crepuscolo di un gigante economico che fu.
©, 2023
questa pagina contiene alcuni collegamenti esterni il cui contenuto informazioneecultura.it ha verificato solo al momento del loro inserimento; informazioneecultura.it non garantisce in alcun modo sulla qualità di tali collegamenti, qualora il loro contenuto fosse modificato in seguito.
Please follow and like us:

Leggi o lascia un commento (i commenti potrebbero contenere alcuni collegamenti esterni il cui contenuto informazioneecultura.it ha verificato solo al momento del loro inserimento; informazioneecultura.it non garantisce in alcun modo sulla qualità di tali collegamenti, qualora il loro contenuto fosse modificato in seguito)

Commenta
Inserisci il tuo nome