Il Linguaggio e l’Anatomia del Mondo secondo Ernst Jünger

Il contemplatore solitario

Chiunque abbia penetrato nell’oscura visione di Ernst Jünger, il maestro della profezia, scoprirà in queste pagine un mondo familiare, ma trasformato in una forza irresistibile. Il fulcro di interesse per il lettore italiano si dipana attraverso un’architettura logica e temeraria in Linguaggio e anatomia: la danza pericolosa tra mimesi e specchio, tra le parole e la carne umana, si sviluppa come una sinfonia. Un saggio epico convive con pagine di diario, scaturite da viaggi in terre solari e neolatine. L’Italia, e in particolare la Sardegna, sono al centro di questo maelstrom concettuale, con la “trilogia sarda” che si fonde armonicamente con l’ampio affresco di “Una mattina ad Antibes”.
Nel racconto, l’immagine sfolgorante della Provenza marittima, intrisa di colori surreali, si collega in modo enigmatico agli abitanti degli abissi marini, al fogliame e alle vette montane e celesti. Un diario più breve, “Balcone sull’Atlantico”, agisce come un ponte tra la forma del diario e la critica d’arte, culminando nel saggio finale, “I demoni della polvere”, dedicato all’opera gotica di Alfred Kubin. Quest’arco nordico, si unisce saldamente all’inizio, la “Lettera dalla Sicilia all’uomo nella luna”. Qui, forse, il lettore troverà la chiave per decifrare la battaglia intellettuale di Jünger, un tentativo audace di sottrarre la bellezza alla tragedia del tempo che scorre come un fiume inarrestabile.

©, 2023

 

questa pagina contiene alcuni collegamenti esterni il cui contenuto informazioneecultura.it ha verificato solo al momento del loro inserimento; informazioneecultura.it non garantisce in alcun modo sulla qualità di tali collegamenti, qualora il loro contenuto fosse modificato in seguito.

Please follow and like us:

Leggi o lascia un commento (i commenti potrebbero contenere alcuni collegamenti esterni il cui contenuto informazioneecultura.it ha verificato solo al momento del loro inserimento; informazioneecultura.it non garantisce in alcun modo sulla qualità di tali collegamenti, qualora il loro contenuto fosse modificato in seguito)

Commenta
Inserisci il tuo nome