CARLO LAURENZI e l’incubo del sesso la Jong che direbbe?

0
CARLO LAURENZI e l’incubo del sesso la Jong che direbbe?

CARLO LAURENZI e l’incubo del sesso la Jong che direbbe?

Le femministe degli Anni’70 avevano i gruppi di liberazione femminile e di coscienza della propria sessualità ispirati a Paura di volare di Erica Jong. Negli stessi Anni, i maschilisti avevano moglie figli e amante, e tutte le ancora intatte certezze patriarcali, fortemente messe in dubbio al presente nel 2021 da vari movimenti post post post (novecenteschi), il porno si trovava solo in edicola ed era fuori legge, non si insegnava come Oggi nelle Università, si trombava di più e non virtualmente, e gli uomini non uccidevano le donne a ritmo di fabbrica.

Sembra fosse una Società più sana, o per lo meno, il Sistema si reggeva ancora in piedi grazie a certe censure e divieti.

Oggi le donne stanno pagando sulla propria pelle la libertà raggiunta, e i cinquantenni paurosi di volare, con l’uccello floscio fra le mani e la schermata accidiosa di youporn sotto gli occhi, meditano spesso su come uccidere la moglie. Abbiamo dunque fatto molti passi in avanti?

Mi è capitato di recente di leggere un libro degli Anni’70, Le voci della notte di Carlo Laurenzi, un vecchio tomo della Rusconi che ricorda altra letteratura vintage come quella di Carlo Castellaneta de Gli Incantesimi, Storie dalla prosa sofisticata intrisa di quello che oggi potrebbe apparire un insano maschilismo. Eppure, se da una parte in quegli Anni c’era la Donna che – liberando il suo Soggetto come la Jong – voleva anche scientemente oggettificarsi, avevamo ancora uomini che facevano il loro mestiere di satiri o di predatori. Le parti erano simmetriche e ben definite, i ruoli, pure, e il Sistema si reggeva, e non c’erano tutti questi femminicidi, e soprattutto non c’era tutto questo porno on line e normalizzato.

La libertà forse doveva passare attraverso la mercificazione. Del resto, è la Legge stessa del Liberismo, e del Mercato. Domanda – Offerta.

Leggere Erica Jong e Carlo Laurenzi a distanza di tanti anni, ci dona la prospettiva di due vedute, femminile e maschile, incentrate sullo stesso problema della sessualità, in Anni in cui era ancora un tabù. Notiamo come Laurenzi – scrittore italiano e colto, leggermente reazionario – si schermisse dietro una cortina di sofisticati intellettualismi, e come la Jong, americana e libertaria, fosse invece la voce di una trasgressione nuda e cruda, quasi meccanica e ripetitiva, che, nel giro di 40 anni, sarebbe diventata norma e regola diffusa. Non è un caso se molti intellettuali, soprattutto di matrice conservatrice e reazionaria, imputino ancora oggi all’America di aver dettato le regole di un progresso occidentale, che si è in molti casi risolto in regresso.

Non possiamo negare che scrittrici come la Jong abbiano generato un caos irrimediabile fra i sessi, le cui conseguenze sono una assunzione di ruoli maschili in donne divenute sempre più dominanti, generando altresì una ricaduta in chiave di insicurezza negli uomini, divenuti sempre più remissivi e incapaci di fare gli uomini, spesso preda di un rifugio solitario nel porno, che le femministe di Oggi non fanno altro che propugnare.

Non mi resta che continuare a preferire la prosa di Laurenzi, quella leggera ipocrisia che ci proteggeva dagli eccessi di un progressismo sessuale il cui esito altro non è che la catastrofe sessuale di Oggi.

CARLO LAURENZI e l’incubo del sesso la Jong che direbbe?

Carlo Laurenzi – Le voci della notte – Rusconi

 

©, 2021

questa pagina contiene alcuni collegamenti esterni il cui contenuto informazioneecultura.it ha verificato solo al momento del loro inserimento; informazioneecultura.it non garantisce in alcun modo sulla qualità di tali collegamenti, qualora il loro contenuto fosse modificato in seguito.

 

Please follow and like us:
error0

Leggi o lascia un commento (i commenti potrebbero contenere alcuni collegamenti esterni il cui contenuto informazioneecultura.it ha verificato solo al momento del loro inserimento; informazioneecultura.it non garantisce in alcun modo sulla qualità di tali collegamenti, qualora il loro contenuto fosse modificato in seguito)

Commenta
Inserisci il tuo nome