VAMPIRISMO PSICHICO NARCISISMO E SACCHEGGIO DELLE RISORSE TERRESTRI

0
VAMPIRISMO PSICHICO NARCISISMO E SACCHEGGIO DELLE RISORSE TERRESTRI
Edward Munch - Donna vampiro

VAMPIRISMO PSICHICO NARCISISMO E SACCHEGGIO DELLE RISORSE TERRESTRI

 

Cosa sta succedendo all’Essere Umano? Basta seguire un telegiornale, per farsi un’idea immediata dell’ondata di violenza crescente che sta investendo la Società. Un’Informazione sempre più popolata da aggressioni e omicidi, soprattutto di donne, di mogli e fidanzate, con successivo suicidio da parte dell’assassino, quale visione ci sta offrendo? C’è una ragione nascosta nell’intimo dell’Uomo per dare un nome a questo incessante susseguirsi di atti di violenza? C’è nel suo passato, anche mitologico, un nome per tutto questo? Due delle parole chiave che potrebbero spiegare l’inaudita ondata di violenza e morte che sta colpendo l’Umanità potrebbero essere Narcisismo e Vampirismo. VAMPIRISMO PSICHICO NARCISISMO E SACCHEGGIO DELLE RISORSE TERRESTRI come parti di un unico e interconnesso discorso. Gli esseri umani sono organismi, così come lo è la Terra in cui vivono. Siamo di fronte a una costante aggressione alla parte femminile, sia essa la madre dei Nostri figli (la madre, la moglie, la compagna) sia essa la Madre Terra, che il Capitalismo (polo maschile della disputa, ovvero, simbolo di una cultura patriarcale e maschilista) sta saccheggiando e riducendo a un luogo morto. Con la fine della Terra, si prospetta anche la fine, l’estinzione dell’Uomo. Va così, allora, che questo attacco che l’Uomo fa costantemente alla Terra, con conseguente fine anche per sé medesimo, assomigli a quei femminicidi che finiscono col suicidio dell’assassino. Attaccare una donna e ucciderla, per poi suicidarsi, non è tanto diverso dal far morire la Madre Terra con l’inquinamento e lo sperpero delle sue risorse, per poi estinguersi.

Transilvania – terra di vampiri

Il Capitalismo è vampirizzante. I suoi effetti sono sotto gli occhi di tutti. Ci sono altresì individui vampirizzanti, che succhiano le energie delle persone con cui hanno a che fare, esaurendole, riducendo i loro interlocutori a una condizione di spossatezza e disperazione. Il principio è lo stesso del Capitalismo vampirizzante: appropriarsi di risorse (energie) al fine di garantire a se stessi la prosperità. I Vampiri Psichici non sono personaggi mitologici, ma esseri, individui reali con cui abbiamo a che fare – purtroppo – nelle Nostre esistenze di tutti i giorni. Chi può dire di non averne mai incontrato uno? Forse nessuno.

Non vi è solo il Vampiro psichico calato nei panni di una persona che ci crea grossi problemi, esiste anche una forma di vampirismo sociale. Ne sono esempi tipici certe comunicazioni persuasive di cui la Politica fa il proprio metodo di propaganda, o il bombardamento mediatico operato da enti che fanno raccolta fondi, e ne vediamo esempi anche nella comunicazione di tipo religioso e pubblicitaria. Si tratta, in altre parole, di Comunicazione Manipolatoria, la stessa con cui i Vampiri psichici riescono ad aggirare le difese – psichiche – dei soggetti cui rivolgono le loro attenzioni, spesso seduttive. Un vampiro psichico riesce a manipolare le persone per trarne vantaggio, spesso anche nella propria carriera, e questo è uno schema di comportamento sempre più diffuso e dominante. Bisogna saperlo individuare per tempo, perché il Vampiro non ci danneggi, bisogna sapersi difendere da questo tipo di persone altamente nocive.

Ci fanno più che riflettere le parole dello psicologo statunitense Joe H. Slate, che così si esprime nella sua Opera Vampiri della mente (Armenia, 2003):

“Se riflettete un istante, forse ricorderete di avere sperimentato il vampirismo psichico, fenomeno che vi ha privati delle vostre energie e vi ha lasciati mentalmente e fisicamente stanchi. Forse avrete addirittura avvertito la violazione del vostro spazio personale e la vera e propria estrazione di energia dal vostro corpo. Una volta consapevoli di questi effetti, forse avete cercato un modo educato per porre fine a questa intrusione. È interessante notare che alcuni dei termini usati per descrivere questi incontri sociali così sgradevoli suggeriscono chiaramente i sintomi del vampirismo: ‘dolore al collo’ e ‘un’esperienza prosciugante’” (…).

Sia il Vampiro che il Narciso sono persone che hanno una vita relazionale molto problematica. Entrambi temono la relazione, la vivono in maniera perversa e distorta. Entrambi vedono nell’altro/a una preda, un oggetto di cui impadronirsi, di cui farsi beffa o da utilizzare ai propri fini. Sia al Vampiro che al Narciso la soggettività di chi gli sta di fronte non interessa, a loro interessa solo la sua funzione.

VAMPIRISMO PSICHICO NARCISISMO E SACCHEGGIO DELLE RISORSE TERRESTRI sono aspetti peculiari della vita contemporanea, sempre più calata in un parossistico mito del successo e del denaro. Se le persone che cadono sotto il controllo di un Vampiro, o di un Narciso, sono persone fragili, debolezza e fragilità appartengono anche ai predatori Vampiri e Narcisi, soggetti incapaci di mettersi in gioco nella relazione, dotati di poca forza interiore e poco Valore morale, soggetti che dimostrano in prima persona di essere stati plagiati dal mito di un Capitalismo predatorio e disumano.

 

©, 2020

questa pagina contiene alcuni collegamenti esterni il cui contenuto informazioneecultura.it ha verificato solo al momento del loro inserimento; informazioneecultura.it non garantisce in alcun modo sulla qualità di tali collegamenti, qualora il loro contenuto fosse modificato in seguito.

Please follow and like us:
error0

Leggi o lascia un commento (i commenti potrebbero contenere alcuni collegamenti esterni il cui contenuto informazioneecultura.it ha verificato solo al momento del loro inserimento; informazioneecultura.it non garantisce in alcun modo sulla qualità di tali collegamenti, qualora il loro contenuto fosse modificato in seguito)

Commenta
Inserisci il tuo nome