Banda larga, battaglia legale tra Tim e Open Fiber: richiesta danni incrociata per abuso di posizione dominante e concorrenza sleale

0

Banda larga, battaglia legale tra Tim e Open Fiber: richiesta danni incrociata per abuso di posizione dominante e concorrenza sleale

Mentre il piano per la banda ultralarga accumula ritardi, Tim e Open Fiber pronte a sfidarsi in tribunale. La società italiana della banda ultralarga lo scorso marzo ha chiesto 1,5 miliardi di euro di risarcimento danni per presunto abuso di posizione dominante. Fonti vicine a Tim trovano “risibili” le argomentazioni alla base della richiesta fatta al tribunale di Milano e fanno sapere che l’ex monopolista a sua volta sta preparando azioni legali nei confronti di Open Fiber per concorrenza sleale e richiesta di danni di importo equivalente se non superiore. Il botta e risposta tra le due società ha affossato il titolo di Tim che ha lasciato sul terreno il 3,48%.
questa pagina contiene alcuni collegamenti esterni il cui contenuto informazioneecultura.it ha verificato solo al momento del loro inserimento; informazioneecultura.it non garantisce in alcun modo sulla qualità di tali collegamenti, qualora il loro contenuto fosse modificato in seguito.
Please follow and like us:
error0

Leggi o lascia un commento (i commenti potrebbero contenere alcuni collegamenti esterni il cui contenuto informazioneecultura.it ha verificato solo al momento del loro inserimento; informazioneecultura.it non garantisce in alcun modo sulla qualità di tali collegamenti, qualora il loro contenuto fosse modificato in seguito)

Commenta
Inserisci il tuo nome