CANZO: Il talento nei mille volti di Ele Simo

0

CANZO: Il talento nei mille volti di Ele Simo

 

18 dicembre 2019

 

La nostra caccia ai talenti della Brianza continua ed ogni giorno ci rendiamo conto di essere circondati da persone che hanno tanto da dire e da dare, come nel caso di Ele Simo che con i suoi dipinti ha veramente lascito un segno nei vostri pensieri.

Ma lasciamo che sia lei a raccontarsi:

Dunque, io sono originaria del comune di Barzanò e all’età di sette anni presso le scuole elementari vinsi il primo posto nel giornalino di Barzanò con la rappresentazione del “Vecchio Lavatoio” da me eseguito con matite colorate.

A tredici anni con il ritratto dell’attore che interpretava il ruolo di Brandon (Beverly Hills 9020) occupai i primi posti nella “gara del disegno”. Ricordo di aver lavorato parecchio per quella sorta di piccola mostra e la gioia di aver vinto la sento ancora.

Al” Parini “invece, la scuola superiore che frequentai, appesero nel corridoio il disegno che feci dell’edificio scolastico.

Probabile sia ancora lì. Durante i 5 anni di scuola ebbi modo di apprendere parecchie tecniche pittoriche e manuali e Conseguito il diploma di “Tecnico Dei Servizi Sociali” scelsi di lavorare per “guadagnarmi “i miei viaggi che da sempre sognavo.

Il disegno rimane per me da sempre la mia più grande passione insieme alla mia chitarra. I primi quadri su tela rappresentavano la mia fantasia non copiavo, ma non mi piacevano mai per questo disegnavo direttamente col colore e cancellavo.

Poi, cominciai con il paesaggio fino ad arrivare al ritratto.
Premetto che ho imparato in autonomia prendendo spunto dapprima su quadri di altri artisti per poi raggiungere una quasi completa autonomia. I miei soggetti sono quasi sempre parzialmente inventati ed effettuati con colori ad olio o acrilici.

Prediligo tele giganti sulle quali lavorare perché per me rendono di più. i visi che tendo a rappresentare non sono più piccoli di 50 x 70. Riprodurre su tela lo sguardo di una persona e la sua espressione senza sotto una traccia è di una difficoltà estrema e per imparare ho impiegato ben 6 anni di esercitazioni.

Ne ho ancora di gradini da fare per arrivare dove voglio ma ce la farò.


Il primo rappresenta il ritratto di una Donna su sfondo di Portovenere. Il profumo di mare ligure mi riporta ai ricordi della mia infanzia. Le mie vacanze estive trascorse in (Lunigiana) nelle valli zerasche dai miei nonni paterni.
Da piccola mio nonno mi portava sempre sulle cime più alte per farmi vedere il tramonto sul mare e mi diceva questo posto è un incanto e quando il cielo è terso si scruta pure la sabbia. Io sentivo da lì il profumo della salsedine che fluttuava nell’aria e il rumore del mare echeggiare nell’aria. …..

 

Il secondo dipinto è il mio autoritratto nel quale ho cercato di mettere in evidenza ,attraverso l’utilizzo di abbinamenti di colore, le emozioni avvertite durante la visita della Moschea in Oman. Mi piace il modo che hanno di pregare e ogni volta che sento mi vengono i brividi. …..

Il terzo quadro è una donna su sfondo che parla di un America. Il mio viaggio quello più lungo e più bello.

Il quarto rappresenta un occhio mezzo attraverso il quale spesso comunichiamo. L’ occhio è l’anima di una persona , conoscenza, luce, vita, apprendimento. Per me ha un valore estremo perché ti guarda e parla. …. ,

l’ultimo lavoro svolto di quest’anno è Shadow of the Soul (L’ombra dell’anima) intesa come un’ autobiografia profonda. La mia Anima e i suoi colori…..

Il viso colorato è un’altra mia invenzione eseguita attraverso l’Unione di linee forme e colori che a loro volta hanno dato vita alla rappresentazione di un viso astratto. Ogni quadro che faccio parla di me.

vai alla fonte

 

questa pagina contiene alcuni collegamenti esterni il cui contenuto informazioneecultura.it ha verificato solo al momento del loro inserimento; informazioneecultura.it non garantisce in alcun modo sulla qualità di tali collegamenti, qualora il loro contenuto fosse modificato in seguito.

Please follow and like us:
error0

Leggi o lascia un commento (i commenti potrebbero contenere alcuni collegamenti esterni il cui contenuto informazioneecultura.it ha verificato solo al momento del loro inserimento; informazioneecultura.it non garantisce in alcun modo sulla qualità di tali collegamenti, qualora il loro contenuto fosse modificato in seguito)

Commenta
Inserisci il tuo nome