James Hadley Chase

0
James Hadley Chase, pseudonimo di Renè Brabazon Raymond (Londra, 24 dicembre 1906 – Ascona, 6 febbraio 1985), è stato uno scrittore britannico. Ha scritto anche con vari pseudonimi tra cui James L. Docherty, Ambrose Grant e Raymond Marshall. È stato uno dei più noti scrittori di thriller: la sua produzione come Chase, che comprende 90 titoli, gli guadagnò la reputazione di re degli scrittori di thriller in Europa. Fu anche uno degli scrittori di best seller più noti a livello internazionale e una cinquantina dei suoi libri sono stati trasposti in film. (Wikipedia)

James Hadley Chase

Scrittore britannico, ma dalle atmosfere decisamente d’oltreoceano, non è mai stato in USA, ma vi ha ambientato quasi tutti i suoi romanzi, rifacendosi alle descrizioni offerte dalle guide di viaggio in carta stampata. Una tecnica, la sua, molto geniale e innovativa, grazie alla quale ha saputo dare veridicità anche a luoghi che non ha mai visitato. Il suo tipo di romanzo non ha lo svolgimento logico e conseguenziale di un giallo tradizionale, alla Ellery Queen o alla Rex Stout.

Rex Todhunter Stout (Noblesville, 1º dicembre 1886 – Danbury, 27 ottobre 1975) è stato uno scrittore statunitense, capace di unificare due fra i generi – tradizionalmente separati – della narrativa poliziesca: il giallo d’azione americano (hard boiled) e il giallo all’inglese, più intellettuale (giallo deduttivo). Questi due aspetti si incarnano nei suoi personaggi più famosi, Archie Goodwin e Nero Wolfe. (Wikipedia)

L’azione vi prevale, e la scrittura è veloce, sintetica, poco avvezza all’analisi, con scene in continuo movimento, una scrittura che denota anche una grande velocità esecutiva, che trascende spesso in una forma rozza e affrettata, la cosiddetta Hard Boiled. Il lettore che legge James Hadley Chase, tuttavia, non è alla ricerca di raffinatezze letterarie, ma di trame avvincenti e mozzafiato, e vuole arrivare presto alla fine. E ci arriva, accompagnato di gran passo dallo stesso Chase, che non si sofferma su nulla. Non fa perdere tempo. Nei suoi romanzi, vi si dispiega tutta una galleria di personaggi che appartengono alla più collaudata iconografia gialla, donne affamate di sesso, magari sposate per puro interesse a ricchi e possessivi uomini d’affari impotenti, che fanno tresche con camerieri meticci dalla bellezza inquietante, e detectives spregiudicati e ambigui. I caratteri dei personaggi sono estremizzati sempre al negativo, le tinte sono sempre molto accese. Forse oggi non si può più scrivere in questa maniera, il modello economico a cui si rifaceva Chase era di un Capitalismo aggressivo e in espansione, oggi anche il Capitalismo è in crisi, non c’è più entusiasmo, l’attività economica è ferma, e il testosterone non circola più fra i maschi come in quelli descritti da Chase. Un bel esempio di scrittura vintage, la testimonianza di un’epoca tramontata.

©, 2020

 

 

Please follow and like us:
error0

Leggi o lascia un commento (i commenti potrebbero contenere alcuni collegamenti esterni il cui contenuto informazioneecultura.it ha verificato solo al momento del loro inserimento; informazioneecultura.it non garantisce in alcun modo sulla qualità di tali collegamenti, qualora il loro contenuto fosse modificato in seguito)

Commenta
Inserisci il tuo nome