Coronavirus, i morti in Lombardia sono 17, aumentano i ricoveri. In isolamento 8.500 persone. Rinviata a Milano la Digital Week

0

28 febbraio 2020

Coronavirus, i morti in Lombardia sono 17, aumentano i ricoveri. In isolamento 8.500 persone. Rinviata a Milano la Digital Week

I contagiati nella regione sono 53, si va verso la conferma delle restrizioni. Università chiuse per un’altra settimana

di ALESSANDRA CORICA

Sono 17 le persone che hanno contratto il coronavirus e che sono morte in Lombardia. Ad annunciarlo è stato l’assessore regionale al Welfare, Giulio Gallera. Tre, dunque, i decessi avvenuti oggi. Al momento sono 531 le persone risultate positive al virus, per 235 di queste è stato necessario il ricovero: 85 sono in terapia intensiva. In Lombardia sono circa 8.500 le persone in regime di sorveglianza e isolamento domiciliare perché sono state a contatto diretto con positivi al coronavirus.

Coronavirus in Lombardia, ospedali a rischio collasso

Gli ospedali della Lombardia alle prese con l’emergenza coronavirus sono “ai limiti della tenuta”. Così il professor Massimo Galli, infettivologo dell’ospedale Sacco di Milano, nel corso della conferenza stampa organizzata nella sede della Regione Lombardia. “Gran parte dei letti, nei reparti di Rianimazione, sono occupati da questa patologia – ha aggiunto – Alcuni ospedali sono in grave crisi, come Lodi e Cremona, dove registriamo un sovraccarico di pazienti”. Dell’emergenza ricoveri aveva già parlato il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana: “A Lodi improvvisamente nel pomeriggio di ieri – ha detto Fontana – c’è stato un affollamento di ricoveri: 51 ricoveri gravi di cui 17 in terapia intensiva. Lodi non ha un numero sufficiente di camere di terapia intensiva per cui sono stati trasferiti in altre terapie intensive della Regione”, ha aggiunto. L’emergenza a Lodi è rientra solo nel pomneriggio i oggi.

 

leggi tutto

 

questa pagina contiene alcuni collegamenti esterni il cui contenuto informazioneecultura.it ha verificato solo al momento del loro inserimento; informazioneecultura.it non garantisce in alcun modo sulla qualità di tali collegamenti, qualora il loro contenuto fosse modificato in seguito.

Please follow and like us:
error0

Leggi o lascia un commento (i commenti potrebbero contenere alcuni collegamenti esterni il cui contenuto informazioneecultura.it ha verificato solo al momento del loro inserimento; informazioneecultura.it non garantisce in alcun modo sulla qualità di tali collegamenti, qualora il loro contenuto fosse modificato in seguito)

Commenta
Inserisci il tuo nome