NOSTALGIA

0

NOSTALGIA

Quella vetrina

E’ un invito a entrare

In un luogo caldo, modesto, famigliare,

Quattro pareti tinteggiate

Sei sedie e due luminarie

E un profumo di buon intingolo

Ti invitano a tirare tardi ancora un po’

Con la tua dolce metà, e col tuo cane,

Ancora un’ora dentro qua,

In questa strada buia, di una Milano che finalmente

Si riposa.

 

Una pizza e una birra

E il sorriso del padrone

Che ti accoglie come

Un vecchio amico

 

E il momento scorre via

Come tutte le cose

Se ne va

Lasciando la scia del ricordo

Che è subito nostalgia.

 

©, 2020

questa pagina contiene alcuni collegamenti esterni il cui contenuto informazioneecultura.it ha verificato solo al momento del loro inserimento; informazioneecultura.it non garantisce in alcun modo sulla qualità di tali collegamenti, qualora il loro contenuto fosse modificato in seguito.

Please follow and like us:
error0

Leggi o lascia un commento (i commenti potrebbero contenere alcuni collegamenti esterni il cui contenuto informazioneecultura.it ha verificato solo al momento del loro inserimento; informazioneecultura.it non garantisce in alcun modo sulla qualità di tali collegamenti, qualora il loro contenuto fosse modificato in seguito)

Commenta
Inserisci il tuo nome