la Corte dell’Arizona ha vietato l’utilizzo da terzi dei domini uffizi.com, uffizi.net, uffizigallery.com, uffizigallery.net, uffizigallery.org e altri simili

0
20021102-FIRENZE-CRO-CONTROLLI DELLE FORZE DELL' ORDINE IN ATTESA DEL SOCIAL FORUM. Un carabiniere controlla il loggiato degli Uffizi, dove oggi c' è una coda straordinariamente lunga di turisti in attesa di entrare nella Galleria. MARCO BUCCO/ANSA.

(ANSA) – FIRENZE, 6 FEB – Per la prima volta in assoluto un tribunale – la Corte dell’Arizona – ha vietato l’utilizzo da terzi dei domini uffizi.com, uffizi.net, uffizigallery.com, uffizigallery.net, uffizigallery.org e altri simili. Per il museo si tratta di “una storica vittoria giudiziaria delle Gallerie degli Uffizi contro il bagarinaggio online”. Sono siti finora sfruttati per vendere biglietti a prezzi maggiorati, usando indebitamente il nome Uffizi per ingannare i visitatori.
“Vittoria storica – commenta il direttore Eike Schmidt – Abbiamo assestato un colpo devastante contro i vampiri della Rete che per anni, come parassiti, hanno illegalmente e in malafede sfruttato il nostro patrimonio e la nostra immagine.

 

leggi tutto

 

questa pagina contiene alcuni collegamenti esterni il cui contenuto informazioneecultura.it ha verificato solo al momento del loro inserimento; informazioneecultura.it non garantisce in alcun modo sulla qualità di tali collegamenti, qualora il loro contenuto fosse modificato in seguito.

Please follow and like us:
error0

Leggi o lascia un commento (i commenti potrebbero contenere alcuni collegamenti esterni il cui contenuto informazioneecultura.it ha verificato solo al momento del loro inserimento; informazioneecultura.it non garantisce in alcun modo sulla qualità di tali collegamenti, qualora il loro contenuto fosse modificato in seguito)

Commenta
Inserisci il tuo nome