la scomparsa dell’ingegnere Elia Capodarca ha provocato profonda commozione e tanta tristezza in tutti coloro che lo avevano conosciuto

0

Ascoli Piceno, 11 gennaio 2020 – La notizia ha fatto subito il giro della città. Una città che lo stava ospitando per motivi lavorativi, ma che lui aveva imparato ad amare. E così la scomparsa dell’ingegnere Elia Capodarca ha provocato profonda commozione e tanta tristezza in tutti coloro che lo avevano conosciuto. Elia, era nato trentadue anni fa a Porto San Giorgio e a 25 anni si era già laureato in Ingegneria edile e Architettura all’Università di Bologna. Subito era stato ingaggiato dall’agenzia Invitalia per le pratiche di ricostruzione post terremoto dell’Emilia Romagna e dal 2016 si era trasferito qui ad Ascoli per svolgere la stessa funzione all’Ufficio Terremoto della Regione.

 

leggi tutto

 

questa pagina contiene alcuni collegamenti esterni il cui contenuto informazioneecultura.it ha verificato solo al momento del loro inserimento; informazioneecultura.it non garantisce in alcun modo sulla qualità di tali collegamenti, qualora il loro contenuto fosse modificato in seguito.

Please follow and like us:
error0

Leggi o lascia un commento (i commenti potrebbero contenere alcuni collegamenti esterni il cui contenuto informazioneecultura.it ha verificato solo al momento del loro inserimento; informazioneecultura.it non garantisce in alcun modo sulla qualità di tali collegamenti, qualora il loro contenuto fosse modificato in seguito)

Commenta
Inserisci il tuo nome