Teodosio Losito, a un anno dalla scomparsa dello sceneggiatore una lettura del suo modo unico (amato o odiato) di fare televisione

0

Teodosio Losito, a un anno dalla scomparsa dello sceneggiatore una lettura del suo modo unico (amato o odiato) di fare televisione

 

C’è una scena indimenticabile de Il bello delle donne in cui la cattivissima Annalisa Bottelli – una Giuliana De Sio di sublime perfidia con sfumature alla Joan Crawford – guida disperata nella notte dopo una lite con l’amante, l’ennesimo, fuma nervosa poi getta la sigaretta dal finestrino: la cicca piomba nella vettura di passaggio sull’altra carreggiata, centra la donna al volante che sbanda per lo spavento, si schianta e muore. Poche scene dopo riecco la Bottelli tra le braccia del vedovo, con cui finisce per fidanzarsi in pianta stabile salvo poi mollarlo dopo poche puntate perché travolta dai sensi di colpa. È stata lei infatti, destino beffardo, a uccidere la moglie del suo amante.

Bastano davvero pochi ciak per entrare nell’estetica di Teodosio Losito – lo sceneggiatore di fiction campioni di ascolti, da L’onore e il rispetto a Pupetta, morto suicida un anno fa, l’8 gennaio 2019 – e restarne folgorati, scioccati o infastiditi. La via di mezzo, quando si parla di Losito, non è concessa, l’indifferenza non è contemplata. Piccola indispensabile premessa: questa non è un’agiografia lositiana, al massimo è il tentativo di dare a Losito ciò che è di Losito. O meglio, di Losito e Alberto Tarallo, coppia nella vita privata (per 19 anni) e nel lavoro, quattro mani e due teste che per quasi un ventennio hanno alimentato l’archivio della fiction Mediaset e fatto la fortuna di una nutrita pattuglia di attori la cui gratitudine nei loro confronti dovrebbe essere eterna.

 

leggi tutto

 

questa pagina contiene alcuni collegamenti esterni il cui contenuto informazioneecultura.it ha verificato solo al momento del loro inserimento; informazioneecultura.it non garantisce in alcun modo sulla qualità di tali collegamenti, qualora il loro contenuto fosse modificato in seguito.

Please follow and like us:
error0

Leggi o lascia un commento (i commenti potrebbero contenere alcuni collegamenti esterni il cui contenuto informazioneecultura.it ha verificato solo al momento del loro inserimento; informazioneecultura.it non garantisce in alcun modo sulla qualità di tali collegamenti, qualora il loro contenuto fosse modificato in seguito)

Commenta
Inserisci il tuo nome