LA VALLE DEL SILENZIO – John Mahoney-Inda Emond-California-Valle dell’Eden-John Steinbeck

0
23

LA VALLE DEL SILENZIO

Drammatico

Usa, 2001

Regia: Terry Green

Con: John Mahoney, Inda Emond, Virginia Madsen, Lindsay Crouse

96 minuti

 

 

j s

John Steinbeck

 

La Cholame Valley (California) è molto silenziosa, ed è il luogo adatto per custodire un segreto per decenni. Qui, nel settembre del 1955, James Dean si schiantò con la sua macchina, dando così vita – sembra proprio un ossimoro – al suo mito. Qui John Steinbeck ambientò gran parte dei suoi romanzi, fra cui “La Valle dell’Eden”, poi interpretato proprio da James Dean nell’omonima versione cinematografica. La vita, a Cholame, scorre secondo i ritmi rarefatti del deserto californiano. I tramonti sono bellissimi, e inducono, in chi vi abita, un senso di spaesamento. Lo snack bar di Max Harris funziona abbastanza bene. Qualche camion si ferma sempre, e l’incasso giornaliero permette a Max di tirare avanti dignitosamente, con i suoi due dipendenti. Ma la malinconia è tanta, soprattutto da quando la moglie se ne è andata con un riccone di Albuquerque (New Mexico), senza tanti rimpianti. Forse, per dare nuova linfa e nuovo senso alle sue giornate, Max decide di riaprire un vecchio distributore di benzina. Il bar di Max ospita anche il museo di James Dean, una raccolta di fotografie e testimonianze che un vecchio del luogo gestisce e mostra ai turisti, dicendo di essere il depositario del segreto della morte dell’attore. La notizia che, a Cholame, un vecchio distributore verrà rimesso a nuovo, giunge stranamente nella redazione di un giornale di Los Angeles. Il capo invia sul posto una reporter, Nina Allington, col compito di scrivere un reportage. Ma Nina è anche una romanziera in cerca di ispirazione, alle prese con una storia che non riesce a prendere il volo. L’incontro con Max e con la sua solitaria vallata sarà il motivo, per Nina, di fermarsi un momento a riflettere, e scrivere il reportage diventerà l’ultima delle sue preoccupazioni. Il fascino di quella valle piena di mistero la irretisce, insieme ai silenzi pieni di scontrosità di Max, che farà di tutto per evitare la vicinanza della languorosa giornalista, in cerca di risposte a domande sulla vita, sul destino, sulla solitudine della condizione umana. Nel frattempo giunge al distributore un regista, che vuole girare un film sulla morte di James Dean. Per questo vuole chiedere a Max il permesso di usare il distributore e lo snack bar come locations. Pattuiscono un buon onorario per Max, e le riprese iniziano. Max è sempre più malinconico e chiuso in se stesso. Nina se ne accorge, e cerca di scalfire i suoi silenzi. Ci riuscirà solo alla fine, quando la verità sull’incidente verrà a galla: alla guida della macchina che si era scontrata con quella di Dean c’era Max. Giunge il momento di filmare lo scontro. La spider è pronta per essere sacrificata nell’impatto, che permetterà al regista di coronare il suo B Movie. Max vi sale a bordo, e tenta di suicidarsi – o forse vuole capire meglio la dinamica di quel vecchio incidente – prendendo il posto dello stuntman. Ma sopravvive, e alla fine lo vedremo in compagnia di Nina, a guardare il tramonto, sulla Valle dell’Eden.

 

 

©, 2007

questa pagina contiene alcuni collegamenti esterni il cui contenuto ideabiografica ha verificato solo al momento del loro inserimento; ideabiografica non garantisce in alcun modo sulla qualità di tali collegamenti, qualora il loro contenuto fosse modificato in seguito.

 

THE VALLEY OF SILENCE

Dramatic

USA, 2001

Director: Terry Green

By: John Mahoney, Inda Emond, Virginia Madsen, Lindsay Crouse

96 minutes

The Cholame Valley (California) is very quiet, and is the place to keep a secret for decades. Here, in September 1955, James Dean crashed his car, giving life – seems an oxymoron – to his idol. Here the setting for John Steinbeck’s most of his novels, including “East of Eden”, then just played by James Dean in the homonymous film version. Life, in Cholame, rarefied flows according to the rhythms of the California desert. The sunsets are beautiful, and induce, in those who live there, a sense of disorientation. The snack bar by Max Harris works quite well. Some truck stops forever, and collection day allows Max to get by with dignity, with his two employees. But melancholy is so much, especially since his wife is gone with a rich man in Albuquerque (New Mexico), without many regrets. Perhaps, to give new life and new meaning to her days, Max decides to reopen an old gas station. The bar also houses the Museum of Max James Dean, a collection of old photographs and testimonies that manages the place and show tourists, claiming to be the depositary of the secret of death of the actor. The news that, in Cholame, an old gas will be refurbished, comes strangely in a newspaper office in Los Angeles. The leader sends a reporter on the spot, Nina Allington, with the task of writing a report. But Nina is also a novelist in search of inspiration, struggling with a story that fails to take flight. The meeting with Max and his lonely valley will be the reason for Nina, to stop for a moment to reflect, and write the report will become the least of her worries. The charm of this valley full of mystery ensnares, along with full of sullen silence of Max, who will do anything to avoid the proximity of the languorous journalist, in search of answers to questions about life, about destiny, about the loneliness of the human condition. Meanwhile, a director comes to the distributor, who wants to make a film about the death of James Dean. This is why Max wants to ask permission to use the distributor and the snack bar as locations. Good agreement on one fee for Max, and start shooting. Max is more melancholic and self-enclosed. Nina notices, and tries to scratch his silence. We will succeed only at the end, when the truth will out about the incident: driving the car that had collided with that of Dean was Max comes the moment of filming the clash. The spider is ready to be sacrificed in the impact, which will allow the director to achieve his B movie. Max climbs on board, and tries to commit suicide – or perhaps want to better understand the dynamics of that old incident – taking the place of a stuntman. But surviving, and eventually we will see in the company of Nina, watching the sunset, the Eden Valley.

Automatic translation

Please follow and like us:
0

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here