Gianni Pieropan – Due soldi di alpinismo

0

Gianni Pieropan

“Due soldi di alpinismo”

Tamari, 1970

(disegni di Franco Brunello)

Ci sono libri che, a trovarli, sono come veri tesori. Libri che un tempo si scrivevano senza l’obbligo di rispettare strane e astruse logiche di marketing editoriale, che si leggevano di slancio, perché c’era più tempo e voglia di leggere, e che si vendevano senza per questo invadere i bancali delle librerie con libri fatti stampati e messi in commercio, magari con la speranza che non vendano, perché molti editori, oggigiorno, guadagnano più sul macero, che sulle vendite!

Detto questo, “Due soldi di alpinismo” è uno di quei volumi che sono stati concepiti per il piacere di donare al lettore un paio d’ore di veri sentimenti – in un’epoca in cui i sentimenti valevano ancora qualcosa, in quanto non ce ne si vergognava –  e amore per la montagna da parte di un vero “montanaro”, come montanari in senso molto ampio possono essere considerati un Rigoni Stern o un Giulio Bedeschi.

Non vi è traccia, in questo libro, di gareggiamenti e tecnicismi, in quanto, all’epoca in cui fu scritto, si era ancora molto lontani dalle logiche dei primati e della muscolarità odierne. Gente semplice, che ama la montagna, l’amicizia, la pastasciutta e il buon vino, sono il supporto a queste storie d’altri tempi, che a leggerle sembra di poter ascoltare il crepitio del focolare in qualche rifugio sperduto e fuori mano. Non è di facile reperibilità, purtroppo; si può tentare nella biblioteca di qualche sezione del CAI, e sperare che, sulle Nostre montagne, un po’ di quella poesia possa un giorno tornare.

©, 2006

 

questa pagina contiene alcuni collegamenti esterni il cui contenuto informazioneecultura.it ha verificato solo al momento del loro inserimento; informazioneecultura.it non garantisce in alcun modo sulla qualità di tali collegamenti, qualora il loro contenuto fosse modificato in seguito.

Please follow and like us:
error0

Leggi o lascia un commento (i commenti potrebbero contenere alcuni collegamenti esterni il cui contenuto informazioneecultura.it ha verificato solo al momento del loro inserimento; informazioneecultura.it non garantisce in alcun modo sulla qualità di tali collegamenti, qualora il loro contenuto fosse modificato in seguito)

Commenta
Inserisci il tuo nome