LA SINDROME DEL BURNOUT – il prezzo dell’aiuto agli altri

0

Christina Maslach

LA SINDROME DEL BURNOUT – il prezzo dell’aiuto agli altri

Cittadella Editrice, 1997


Quando la cura diventa malattia/ammalarsi di lavoro (n.d.r.)

 

Il burnout è una vera piaga sociale, una malattia, una sindrome con segni e sintomi riconducibili alla sfera affettiva e emotiva, quali il distacco emotivo dal proprio ruolo professionale, l’appiattimento della relazione interpersonale, il senso di scarsa realizzazione personale. Esso si può talora confondere o sovrapporre a sindromi di tipo depressivo, anche perché ne assume i tratti clinici, a volte vi si mimetizza o vi si aggiunge.

Burnout è sinonimo di complessità; difatti, le sue caratteristiche sono multiformi, complesse. Tale sindrome colpisce preferibilmente coloro che, per lavoro, sono a contatto per lunghi periodi con persone in difficoltà, coloro che sono impegnati nella relazione d’aiuto, dagli operatori socio sanitari agli psicoterapeuti, ad addetti a stretto contatto col pubblico in uffici pubblici.

Burnout è anche sinonimo di storia, ovvero, di biografia personale, ovvero, caso di vita, che diventa caso clinico; qui sono raccolti i dati statistici sui quali si basa questa accurata ricerca, accostati ai singoli casi personali raccolti e raccontati da Christina Maslach.

Christina Maslach è stata tra i primi psicologi ad occuparsi della sindrome del burnout. Si è laureata in psicologia sociale presso la Stanford University, e ora insegna alla University of California-Berkeley.

©, 2011

VAI ALLA SEZIONE PSICOLOGIA DI QUESTO SITO

Please follow and like us:
error0

Leggi o lascia un commento (i commenti potrebbero contenere alcuni collegamenti esterni il cui contenuto informazioneecultura.it ha verificato solo al momento del loro inserimento; informazioneecultura.it non garantisce in alcun modo sulla qualità di tali collegamenti, qualora il loro contenuto fosse modificato in seguito)

Commenta
Inserisci il tuo nome