PUBBLICISTI: vince il segreto professionale a tutela della fonte

0
5
pubblicista-palermo-fonte-notizia-segreto-professionale

27.4.2017 – GIORNALISTI: TUTELA DELLE FONTI, PUBBLICISTA ASSOLTO A TRAPANI. VINCE IL SEGRETO PROFESSIONALE. – TESTO INhttp://www.francoabruzzo.it/document.asp?DID=23203

 

PALERMO, 27 aprile 2017. – UN ALTRO GIORNALISTA PUBBLICISTA, DUNQUE, SI E’ VISTO RICONOSCERE DA UN GIUDICE SICILIANO IL DIRITTO DI AVVALERSI DEL SEGRETO PROFESSIONALE, CHE IL CODICE DI PROCEDURA PENALE RISERVA AI PROFESSIONISTI. IL TRIBUNALE DI TRAPANI, IN COMPOSIZIONE MONOCRATICA, HA ASSOLTO, CON LA FORMULA PERCHE’ IL FATTO NON COSTITUISCE REATO, BOVA CHE COLLABORA ANCHE CON IL FATTO QUOTIDIANO E CHE SI ERA RIFIUTATO DI RIVELARE LA FONTE DI UN’INFORMAZIONE UTILIZZATA PER SCRIVERE UN ARTICOLO, INVOCANDO LA PREROGATIVA RICONOSCIUTA AI GIORNALISTI ISCRITTI ALL’ORDINE. COSA GIA’ AVVENUTA PER I COLLEGHI JOSE’ TROVATO E GIULIA MARTORANA, ANCHE LORO PUBBLICISTI ALL’EPOCA IN CUI NON VOLLERO RIVELARE UNA FONTE, RECENTEMENTE ASSOLTI DA UN’ACCUSA ANALOGA, DALLA CORTE D’APPELLO DI CALTANISSETTA. DAVANTI AL GIUDICE PIERO GRILLO, BOVA E’ STATO ASSISTITO DAGLI AVVOCATI NINO CALECA E ROBERTO MANGANO, CHE COLLABORANO CON L’ORDINE DEI GIORNALISTI DI SICILIA, NEL SUPPORTARE I CRONISTI DESTINATARI DI QUERELE O INDAGATI PER VIOLAZIONE DEL SEGRETO DELLE INDAGINI, E DALL’AVVOCATO MAURIZIO MICELI. FRA I TESTIMONI DELLA DIFESA, NEL PROCESSO BOVA, E’ STATO SENTITO LO STESSO PRESIDENTE DELL’ORDINE, RICCARDO ARENA, E I LEGALI HANNO INVOCATO L’APPLICAZIONE DELLE NORME E DELLA GIURISPRUDENZA EUROPEA. “LA SENTENZA CHE HA SCAGIONATO MARCO E’ ANCH’ESSA STORICA – HA COMMENTATO ARENA – COME GIA’ LO ERA STATA LA PRONUNCIA FAVOREVOLE A JOSE’ E GIULIA. SI TRATTA DI UN ALTRO IMPORTANTISSIMO PASSO AVANTI NELLA TUTELA DEI GIORNALISTI E DELLE LORO FONTI, QUINDI, IN ULTIMA ANALISI, NELLA TUTELA DELLA DEMOCRAZIA IN QUESTO PAESE. CONTINUEREMO A SOSTENERE L’EQUIPARAZIONE TRA PROFESSIONISTI E PUBBLICISTI, IN QUESTO E IN ALTRI CAMPI, COME ABBIAMO SEMPRE FATTO, A DISPETTO DI COLORO CHE, PER DISCUTIBILI FINI DI POTERE, PUNTANO A DIVIDERE, PIUTTOSTO CHE UNIRE GLI ISCRITTI ALL’ORDINE”. (AGI)

 

§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§

 

3.4.2017 – Giornalista indagato per il reato di falsa testimonianza avendo opposto il segreto professionale alla richiesta di rivelare la fonte di una notizia pubblicata dall’ agenzia di stampa per la quale lavora. (IN CODA ricerca di Franco Abruzzo) – di Nuova Cosenza – TESTO IN http://www.francoabruzzo.it/document.asp?DID=23088

Condividi l'articolo sui social

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here