“Stesso algoritmo per spiegare epidemie e bufale mediatiche”. “Nel caso della diffusione delle bufale on line la velocità di propagazione aumenta notevolmente se si tratta di idee accettate dalla maggioranza dell’opinione pubblica. Il conformismo, soprattutto ideologico, è un motore di diffusione incredibile”. – di Marcello Giordani/lastampa

0

8.1.2017 – Il matematico torinese: “Stesso algoritmo per spiegare epidemie e bufale mediatiche”. “Nel caso della diffusione delle bufale on line la velocità di propagazione aumenta notevolmente se si tratta di idee accettate dalla maggioranza dell’opinione pubblica. Il conformismo, soprattutto ideologico, è un motore di diffusione incredibile”. – di Marcello Giordani/lastampa – TESTO IN http://www.francoabruzzo.it/document.asp?DID=22402

 

Condividi l'articolo sui social

LASCIA UN COMMENTO