Dougal Haston – Verso l’alto

0
19

Dougal Haston

“Verso l’alto”

Dall’Oglio, 1978

Vasta autobiografia alpinistica e umana, libro di formazione, di uno fra i più grandi alpinisti che mai abbia avuto la storia. Haston, in questo indimenticabile volume, ci racconta in prima persona dei suoi inizi e delle sue imprese più grandi, fra le quali ricordiamo il Cerro Torre, la direttissima alla Nord dell’Eiger, l’Annapurna, il Mc Kinley, il Changabang e la Sud-Ovest dell’Everest. Ricordiamo i suoi compagni di cordata: Don Whilliams, John Harlin, Mick Burke e Doug Scott, solo per citare i più grandi, che hanno segnato l’epoca delle grandi ascensioni extraeuropee.

Haston_1st UK edition

Haston-Annapurna-BTS

Il racconto, che si dipana fra le roccette limitrofe a Edimburgo, le alture della Scozia in veste invernale, i ponti ferroviari della sua terra natale, le Alpi e le grandi vette extraeuropee, ci offre uno spaccato storico sull’alpinismo europeo sino alla metà degli anni ’70 del secolo scorso. Quasi portati a termine gli studi di Filosofia, Haston li abbandona per scegliere totalmente la montagna; ma la sua preparazione umanistica, vasta e profonda, si coglie fra le pieghe di questo libro, nel quale possiamo respirare non solo l’aria tersa dell’alta quota, ma anche quella sottile, dispersa, rarefatta dei ragionamenti, delle riflessioni di un uomo che si interroga sulla vita e sulla montagna. E’ un libro che non si può dimenticare facilmente, quello che ci ha regalato Haston, prima di morire prematuramente,  a soli 37 anni, sulle montagne di Zermatt travolto da una valanga. Haston ha attraversato l’alpinismo del ‘900 come una brillante stella cometa, ha lasciato il suo segno profondo, con imprese di grandissimo rilievo, e ci ha lasciati, forse avendo ancora molto da dire e da fare. Leggiamo dunque il suo libro, invito alla montagna, ma non solo, all’amore per la sfida, per l’estremo, esportabili in qualsiasi altro settore dell’agire umano, visti come barriere da superare in vista di una conquista assoluta, di una continua, e sempre inappagata, ricerca di miglioramento di noi stessi.

©, 2003

Please follow and like us:
0

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here